Un appuntamento con la bellezza #8 SHOCK THE SYSTEM! Tre giorni.

APPUNTAMENTO N 8 SHOCK THE SYSTEM! Tre giorni.
Tre giorni per un effetto shock sul nostro metabolismo cellulare.
Tre giorni per far ripartire le cose nel modo giusto. Siamo stati in casa in balia dei monitor praticamente tutto il giorno: pelle aggredita da quella che viene definita ‘luce blu’ emanata da pc, smartphone e apparecchi a led.
Nuovi studi ritengono possa essere persino più dannosa dei raggi UV! Corriamo ai ripari! Tre giorni per ridare la carica e rimettere in moto quella magnifica macchina che è la pelle.
Susanne Kaufmann crea Pollution Skin Defence System, specificamente concepito per proteggere la pelle dall’aggressione degli agenti esterni: inquinamento atmosferico, raggi ultravioletti e le luci blu.
Il trattamento ‘urto’ prevede 3 fiale da utilizzare per 3 giorni consecutivi su viso e collo la sera a viso deterso e asciutto. Vitamina C, per detossinare, risvegliare e illuminare, Ectoina per rinforzare e Coenzima Q10 per donare alla pelle nuova energia, vitalità e freschezza.
La prima fiala di vitamina C è quella con la consistenza più asciutta che di sicuro necessita un po’ di crema da notte...il mattino seguente il colorito è già diverso...
La seconda fiala di ectoina sembra seta all’applicazione! La pelle acquista una consistenza meravigliosamente morbida e liscia.
Il Coenzima Q10 della terza fiala incrementa la produzione di collagene, accelera il metabolismo cellulare e protegge dallo stress ossidativo.
W O W !!! La pelle ha proprio cambiato aspetto: luminosa, morbida e liscia!
Di questa meraviglia esiste anche il trattamento di 15giorni, per le pelli più esigenti e che necessitano qualcosa ‘in più’. Il trattamento di 3 giorni è davvero efficace e rilancia gli effetti della nostra routine di bellezza a cui sembravamo forse negativamente abituate, dopo questa piccola rivoluzione il mio siero quotidiano sembra aver ripreso energia come me! Non vi ho parlato del delicato profumo aromaterapico perché potreste pensare che io esageri!

Lascia un commento

I commenti dovranno essere approvati prima di essere pubblicati